• Sistema Congressi

Migliorare l’employer branding con gli eventi aziendali

Le aziende oggi hanno bisogno di mostrarsi come luoghi di lavoro appetibili per attrarre dipendenti di talento ed è certamente possibile migliorare l’employer branding anche con gli eventi aziendali.


L’aumento vertiginoso del turnover che si sta verificando in questi ultimi anni, la cosiddetta Great Resignation, va infatti di pari passo con la reputazione che le aziende riescono a costruire di fronte ai propri dipendenti.


Così come con la Unique Sales Proposition l’azienda definisce il valore aggiunto che è in grado di offrire a un cliente, con la Employer Value Proposition oggi le aziende definiscono il valore aggiunto che sono in grado di offrire ai dipendenti.


In pratica, un’azienda con un employer branding forte ha più possibilità di attrarre e trattenere talenti. Al contrario, un’azienda che abbia la reputazione di dare scarsa attenzione ai propri lavoratori fatica sempre più a trovare nuovi dipendenti.


Secondo Forbes, negli Stati Uniti c’è stato un aumento del 18% del tempo necessario a sostituire un dipendente che si è dimesso. Questo perché i candidati oggi hanno spesso più opzioni tra cui scegliere con offerte economiche interessanti.


Gli eventi aziendali da sempre offrono l’occasione di rafforzare la relazione con i dipendenti traendo il massimo beneficio da un’ambiente condiviso per diversi giorni.


Un’azienda può quindi utilizzare gli eventi destinati ai dipendenti per migliorare l’employer branding e affermare la propria cultura aziendale, di cui i dipendenti stessi diventano Ambassador.


Vediamo in che modo gli eventi aziendali possono supportare un’azienda attraverso quattro punti cardine su cui si fonda l’employer branding.



La cultura aziendale

La cultura aziendale è l’insieme di valori che contraddistingue un’azienda, quello in cui crede, quello per cui si impegna, il suo comportamento. È una parte essenziale nell’employer branding. Per un dipendente, infatti, è importante lavorare in un’azienda che abbia valori che condivide, perché questo contribuisce all’armonia, alla motivazione e alla soddisfazione.


Attraverso gli eventi è possibile sottolineare questi valori, come avviene per esempio nel caso dell’impegno alla sostenibilità e alla responsabilità sociale.


Da parecchi anni ormai chi organizza eventi come noi è in grado di proporre programmi e attività che sottolineano valori aziendali come il rispetto per l’ambiente, la solidarietà, la trasparenza, l’inclusività delle aziende clienti.


Anche sostenendo iniziative come, ad esempio, Food for Good che si occupa di recuperare il cibo in eccesso al termine degli eventi e riesce a trasformare lo spreco in solidarietà verso chi ne ha bisogno.


Il benessere dei dipendenti

Un’azienda oggi deve affrontare il tema del benessere dei dipendenti, inteso come supporto olistico alla loro vita. È naturalmente più comune trovare benefit di questo tipo in multinazionali e aziende molto grandi. Per esempio, Google è nota per prendersi particolare cura dei propri dipendenti, i quali hanno a disposizioni palestre e parchi per tenersi in allenamento e possono usufruire di lunghi congedi parentali per dedicarsi alla famiglia.


Anche le aziende più piccole, però, possono includere benefit che tengono in considerazione le esigenze dei propri lavoratori. Alcune, per esempio, consentono ai dipendenti di portare con sé in ufficio il cane o il gatto oppure, soprattutto in tempi recenti, concedono un certo numero di giorni a settimana in smart working per ottimizzare il proprio tempo libero.


Senza dubbio, organizzare un evento speciale o, meglio ancora, un viaggio incentive sono ovviamente un tipo di benefit, ancor di più se si invitano anche le famiglie dei dipendenti.


L’abitudine di invitare i partner – e in alcune situazioni speciali anche i figli – ai viaggi incentive in passato non era affatto rara. Poi, in anni di crisi economica, è andata scemando per motivi di budget o di immagine delle aziende che hanno preferito eventi più snelli.


I risultati di questi eventi in cui, per una volta, si miscelano la vita nell’azienda e quella in famiglia sono sempre stati molto gratificanti. Per i dipendenti è un’occasione per saggiare quanto l’azienda li tenga in considerazione e al tempo stesso è un’opportunità di passare tempo di qualità con la propria famiglia.



Brand Ambassador e social media

Il successo dell’Employer Branding passa attraverso i Brand Ambassador, cioè dipendenti così entusiasti di lavorare per una determinata azienda da volerlo raccontare in giro anche pubblicando testi e immagini sui social.


Il concetto di Brand Ambassador è così importante che l’algoritmo di LinkedIn, l’unico social media completamente dedicato al mondo del lavoro, premia con un considerevole aumento di visibilità i post pubblicati dalle aziende quando vengono condivisi e commentati dai dipendenti.


Un evento aziendale è l’occasione ideale per incoraggiare i dipendenti a postare sui social immagini di attività e location particolari, foto di pranzi e cene e immagini dietro le quinte – le più amate dagli utenti al momento. In questo caso più che mai è essenziale affidarsi a un buon organizzatore di eventi perché il rischio è quello di passare da una campagna a favore del brand a un’occasione di critica per quel che è andato storto.



Percorso di crescita

Uno dei temi che sta più a cuore alle ultime generazioni è quello della crescita personale. I dipendenti oggi si aspettano che l’azienda li supporti con un percorso fatto di coaching e di occasioni per condividere le conoscenze e migliorare le proprie skill.


Attraverso eventi aziendali organizzati ad hoc è possibile dare ai dipendenti esperienze di grande valore proprio nell’ottica della crescita personale.


È possibile creare un programma a tema per esplorare le soft skill più richieste come il team work, la leadership o la capacità di comunicazione. Oppure si può progettare a un programma full immersion di due o tre giorni da dedicare al miglioramento di alcune specifiche capacità tecniche, anche attraverso l’intervento di speaker riconosciuti come esperti del settore.


Gli eventi di vario tipo, dal viaggio incentive al workshop alla conferenza, possono quindi decisamente aiutare le aziende a costruire un employer branding forte e una cultura aziendale ben definita.



4 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Ottima destinazione per l’organizzazione di eventi, Padova è una città ben collegata e ricca di spunti interessanti e curiosità, sia per gli eventi motivazionali e i viaggi incentive che per il progra

Se dovete organizzare un evento aziendale a Milano o cercate un’ispirazione per un’attività da fare alla fine di un meeting, qui trovate qualche idea da inserire nel programma. Oggi Milano è diventata

L’organizzazione di eventi sempre più sostenibili è destinata a diventare una pratica così comune da non doverla più distinguere dall’organizzazione degli eventi aziendali in generale. Abbiamo una com